Home | About me | Indice delle ricette | Le mie foto | Copyright | Scrivimi | Feed RSS | Press | Links

venerdì 29 gennaio 2010

Crème brûlée alla fava tonka

Crème brulée alla fava tonka

Questa qui è una cosa che volevo fare da molto tempo, ma ho sempre rimandato perché non ero mai riuscita a procurarmi il tanto desiderato cannello necessario per fare una crème brûlée con tutti i crismi. Poi un giorno ecco che lui (sissì il cannello) è arrivato da me, in maniera del tutto inaspettata, mentre stavo sfogliando alcuni libri di cucina da Eataly. O meglio, diciamo che c'è stata un'anima pia che me l'ha portato, sapendo di farmi un regalo particolarmente gradito. Come potrete ben immaginare la voglia di provare il mio nuovo giochino era immensa e quindi non ho tardato poi molto ad utilizzarlo proprio per una crème brûlée.

Riguardo alla scelta della ricetta base della suddetta crema non ho avuto dubbi, mi sono indirizzata in maniera del tutto automatica verso un libro che io considero una bibbia (e come tale andrebbe tenuto sul comodino, io prima o poi lo farò...), ovvero "I dolci di Maurizio Santin", ricetta che come sempre si è dimostrata affidabilissima. A differenza dell'originale ho scelto però di aromatizzare la crema con una new entry del mio cassetto delle spezie, ovvero la fava tonka (acquistata qui per chi fosse intenzionato a provarla), abbinamento che mi era stato consigliato anche dalla cara Onde99, durante uno dei nostri scambi di email.

Per chi non lo sapesse ancora, la fava tonka è il seme contenuto nei frutti di una pianta originaria del Sud America. A prima vista assomiglia per dimensioni ad una mandorla, ma il colore è più scuro e ha una superficie rugosa che nasconde un cuore biancastro. In passato veniva impiegata soprattutto in profumeria o per aromatizzare il tabacco. Ha un odore fortissimo, per questo deve essere utilizzata con parsimonia (io infatti per questa ricetta ne ho usata solo mezza) e deve essere grattugiata così come si fa con la noce moscata. Il suo profumo ricorda la vaniglia e la mandorla amara (c'è chi dice anche fieno, miele e tabacco) e si sposa molto bene con il cioccolato e le creme. [fonte: Taccuini Storici]

Tornando alla nostra crème brûlée devo dire che è risultata setosa e vellutata (roba per veri golosi), l'abbinamento con questa spezia si è dimostrato particolarmente azzeccato e a mio avviso la rende ancora più seducente. Prima di passare alla ricetta però, come sempre, devo fare una piccola premessa: nel procedimento troverete alcune parole in grassetto perché trattasi di passaggi fondamentali per la buona riuscita di questo dessert al cucchiaio, e in quanto tali, vanno seguiti alla lettera.

Crème brûlée alla fava tonka

Ingredienti per 6-8 cocottine (a seconda delle dimensioni):
450 g di panna fresca liquida
50 g di latte
60 g di zucchero semolato
4 tuorli
1/2 fava tonka
zucchero di canna scuro

Procedimento:
In una ciotola amalgamate, senza sbattere, i tuorli con lo zucchero semolato e metà fava tonka grattugiata (così come si fa con la noce moscata ad esempio) con una frusta a mano.  In una casseruola versate la panna ed il latte e quando inizieranno a prendere il bollore toglieteli dal fuoco. Versateli a filo sul composto di tuorli mescolando bene sempre con la frusta, quindi passate la crema al colino. Versate la crema così ottenuta all'interno delle cocottine riempiendole per circa 2/3 e ponetele all'interno di una teglia più grande nella quale avrete messo tanta acqua (io l'ho messa a temperatura ambiente) quanto basta per arrivare circa a metà delle vostre cocottine. Ponete il tutto in forno a cuocere a 120° per circa 1 ora (questo è il tempo che ho impiegato con il mio forno) o comunque fino a quando la crema apparirà compatta nei bordi e tremolante al centro. Sfornate e fate raffreddare a temperatura ambiente, quindi mettete coperto in frigorifero.

Circa 1 ora prima di servirle (oppure ad inizio cena) estraete le cocottine dal frigorifero e tenetele a temperatura ambiente. Subito prima di portare in tavola cospargete la superficie della crema con circa 2 cucchiaini di zucchero di canna scuro per ogni cocotte e caramellate utilizzando l'apposito cannello. Servite subito.

Nota: per chi non avesse la fava tonka, consiglio di sostituirla con 1 baccello di vaniglia, che metterete vuoto nella casseruola insieme alla panna e al latte. I suoi semi invece andranno aggiunti al composto di tuorli e zucchero.

Crème brulée alla fava tonka

47 commenti:

  • Genny G.

    per il tuo stesso motivo non ho mai fatto la creme brulèe... ma ti dirò di più..non ho il libro di santin:Dche vergogna..lo metto subito in lista, sperando si trovi ancora:D

  • Alem

    la fava tonka mi ha decisamente incuriosito, vado a sbirciare il link.
    Ah, il cannello, come te lo invidio!

  • Fra

    Mamma che spettacolo questa créme brulèe, ha un aspetto cremosissimo e poi la crosta caramellata ti è venuta una meraviglia! Il cannello è uno di quegli oggetti che desidero da tempo, devo mettermi proprio alla sua ricerca, così come il libro di Santin, che purtroppo non sono riuscita ancora a trovare in nessuna libreria di Bologna :(
    Un bacione e buona gionata
    fra

  • Lydia

    Camo, quando leggo creme brulèe scoppio a ridere!!!
    Un bacione grande.
    P.S.
    Ci sarai ad identità golose??

  • dolci a ...gogo!!!

    le foto tesoro sono meravigliose!!!!esprimono tutta la golosità di questo dolce...la fava tonkal'ho sentita nominare anch'io da onde ma onestamente era un novità per me:-)...cmq la creme bruleèe nn è facilissima da realizzare ma tu l'hai fatto stupendamente!!baci imma

  • Giò

    ho sempre usato il ferro, quello per la crema catalana, adesso possiedo il cannello ma non ho + fatto la creme brulée per inaugurarlo! una vera delizia...e la tua cocottina quanto è bella?

  • Gloria

    Io amo la creme brulee e pure io non l'ho mai fatta causa mancanza del cannello... complimenti, la tua creme brulee ha un aspetto divino!

  • Onde99

    Le foto sono splendide: è come avere quelle deliziose cocottine proprio davanti, aspirarne il profumo (l'unica cosa che sono riuscita a saggiare quando ci ho provato io) e spezzare la crosticina brunita con il taglio del cucchiaio... Ricordati la promessa: doppia razione per me!!!

  • Zia Elle

    Buona la crème brulée.....che carina questa idea di aromatizzarla, brava!!

  • Carolina

    Chi ha finito tutta quella crème brulée??? ;)
    Ecco qua la famosa ricetta "golosa e cremosa" sulla quale abbiamo cinguettato...
    Che dirti Camo... Come al solito è un vero e proprio piacere passare da questo tuo spazio. Fai le cose con tanta cura e amore (e si vede!), ed ammirarle è così bello!
    Ti auguro un buon fine settimana e ti mando un grande bacio.

  • manuela e silvia

    Wow...bravissima! un dessert elegante e ricercato!!
    bacioni

  • BastiCook

    Ieri ho giusto giusto comprato queste cocottine però bianche. Devo assolutamente provare ma primaaaaaa, corro al negozio biologico per vedere se hanno queste fave. Grandiosa... Un bacio Daniele

  • elenuccia

    mamma mia che meraviglia!!! la foto della cocottina vuota mi ha fatto venire un'invidia pazzesca... sarei andata col ditino a pulire ogni piccola frazione rimasta ;-)

  • Juls @ Juls' Kitchen

    OK, mi manca tanto il cannello quanto la bibbia dei dolci, come si fa? devo trovare un'anima pia anche io che me la regali (oltre all'anima gemella, ma questo è un altro discorso, eh eh).
    Adoro le tue foto, se non te l'ho mai detto!
    baci

  • Forchettina Irriverente

    Iieri sera ho visto "Il favoloso mondo di Amelie" .. oggi tu prepari la crema bruciata ... ora chi resiste al richiamo di mangiarsela ?? Io l'ho sempre fatta classica alla vaniglia, ma mi devo aprire alla fava tonka !!! Grazie per la bella ricetta - Buon fine settimana Manu

  • Camomilla

    @ Genny G.: io il libro l'avevo acquistato su internet un anno e mezzo fa ormai, non so se nelle librerie si trovi ancora in effetti :)

    @ Alem: era da tempo che desideravo provare la fava tonka, poi finalmente mi sono decisa e l'ho acquistata nel sito che ho indicato, mi è arrivata in pochissimo tempo ;)

    @ Fra: pensa che il cannello me l'ha trovato il mio ragazzo da Eataly (via degli orefici), quel giorno era l'ultimo, ma chissà che non abbiano fatto rifornimento ;)
    Per il libro di Santin temo che ti convenga acquistarlo on line, io avevo fatto così a suo tempo.
    Un bacione e buon fine settimana Fra.

    @ Lydia: eheheh ma a me non si è spatasciata sul pavimento, per fortuna, anche se a dirti la verità c'è mancato davvero poco... le cocottine a volte sembrano anguillate!
    Non credo di riuscire a venire purtroppo, mi ci vorrebbe un miracolo :)
    Un grosso bacio

    @ dolci a gogo!: guarda temevo che mi si stracciasse la crema, ma basta fare un po' di attenzione per ottenere un buon risultato. Io con questa ricetta mi sono trovata benissimo e te la consiglio caldamente :)
    Un bacio e grazie

  • Camomilla

    @ Giò: la cocottina fa parte di un set da 4 del quale mi sono innamorata a prima vista. Sono di 4 colori diversi che vanno dal panna al marrone scuro e all'interno ci sono delle scritte in francese con i vari nomi dei dolci :)

    @ Gloria: ti ringrazio e ti consiglio di regalartelo il cannello, io ho aspettato troppo tempo per averlo :)

    @ Onde99: te l'ho promesso e la prossima volta che verrete da noi vedi se non mantengo ;) Grazie per i complimenti alle foto, sono un po' impazzita a farle in realtà.
    Ti abbraccio forte, ormai ci siamo!

    @ Zia Elle: ti ringrazio, un bacio :)

    @ Carolina: secondo te chi può averla finita?? ;) Sono golosa che più golosa di così non si può, lo so... :) Non sapevo quali suggerimenti darti, ma era facile da indovinare, no? Grazie di cuore per quello che hai scritto Caro, sei un tesoro :*
    Buon fine settimana anche a te, un abbraccio affettuoso.

  • Camomilla

    @ manuela e silvia: grazie ragazze :)

    @ Basticook: bene, fammi sapere se la provi! Io le fave non sono riuscita a trovarle da nessuna parte e per questo ho dovuto ricorrere a internet :)
    A presto!

    @ elenuccia: benvenuta :)
    Ti ringrazio, ci tengo a dire che me la sono mangiata tutta io quella cocottina con la scusa che dovevo farci la foto da vuota!

    @ Juls: si fa che li compriamo, no, dopo tutto la carta di credito ce l'abbiamo per questo, no? Non ti farai mica intimidire da questo, eh?! ;) Grazie mille stella, un bacio!

    @ Forchettina irriverente: ecco io quel film me lo sono perso invece, che dici, devo vederlo? Grazie a te per le chiacchiere, buon fine settimana
    :*

  • Cuocopersonale

    uff.. è già finita vedo dalla foto...
    E io che ne volevo un cucchiaio...
    Sarà per la prossima allora.. :-)
    Matteo

  • lise.charmel

    come altri commentatori prima di me, ti invidio moltissimo il cannello (ma poi chissà, forse non avrei tanto il coraggio di usarlo). vedo che della creme non è rimasto proprio nulla!

  • Angela

    Un'altra cosa ho imparato oggi da te...l'esistenza della fava tonka! :)

  • dada

    Sono caduta nella rete sia della crème brûlée (che faccio ancora alla vecchia maniera ma non è la stessa cosa) sia della fava tonka dal profumo cosi' inebriante. Aspetto solo il cannello e nel frattempo contemplo la tua crema ;-)
    Buon fine settimana

  • Saretta

    Cannello e fava tonka..ecco i miei prossimi acquisti!!!Grandissima Camooooooo!
    bacioni

  • GG

    Una sola parola: FANTASTICA!!!!

    Prima o poi anche io dovrò munirmi dell'attrezzino specifico...!! :-D

    GG

  • Dario

    Ciao Camo,
    da allievo di Santin non posso non pensare con immensa goduria a questa creme brulè che spesso e volentieri elargisco ai miei colleghi, sostituendo al cannello uno scenografico flambè! mi incuriosisce la fava tonka, proverò!
    Complimenti, non ci sono dubbi sulla tua buona riuscita, credo che la foto parli da sola!

  • Laura

    Mi sa che sono arrivata tardi...vorrà dire che ci proverò anch'io!!
    Complimenti per questa cremina da leccarsi i baffi!!
    Le tue ricette sono sempre meraviglioseeee!!
    Un bacio ;)

  • Micaela

    spettacolare, le foto sono irresistibili... sei un mito!!! ma sai che non ho mai mangiato la fava tonka??? adesso mi incuriosisci troppo!! devo procurarmela in qualsiasi modo, costi quel che costi! un bacione

  • fantasie

    Quel tirchione di mio marito non mi ha fatto comprare il cannello... ma prima o poi me lo compro, perché io adoro la crème brulée!!!!

  • tartina

    no, questa foto è un attentato!
    divina cremosità! incredibile scioglievolezza! che spettacolo, camo... *_* cocottina paradisiaca.

    *

  • Aurelia

    Allora vediamo...
    il cannello ce l'ho,le cocottine pure,la tua fantastica ricetta la copio,accidentaccio mi manca la fava tonka :(
    Butto un'occhio al link ;)
    Grazie Camo
    Aurelia

    Che foto bellissime che fai...

  • Elga

    Prima o poi la comprerò questa fava tonka, orami curiosissima di annusarla! bellissima come tua prima creme brulee, ora non smetterai più!

  • Fiordilatte

    M-E-R-A-V-I-G-L-I-A!! degno impiego della famosa fava. Io non ci provo nemmeno a fare la classica cremè brulée senza cannello. Prima o poi entrerà anche lui a far parte della mia collezione di caccavelle!

  • Camomilla

    @ cuocopersonale: sarà di certo per la prossima, grazie! ;)

    @ lise.charmel:anch'io all'inizio ero un po' intimorita perché temevo di bruciarmi, poi alla fine trovo che sia un'operazione molto divertente e scenografica quella di bruciare lo zucchero con il cannello :)

    @ Angela: spero di aver spiegato in maniera chiara che cos'è, io fino a qualche tempo fa non la conoscevo e devo dire che mi piace molto per aromatizzare i dolci!

    @ dada: grazie Dada, io aspettato a fare la crème brûlée fino a quando non sono riuscita ad avere il cannello, adesso non mi ferma più nessuno ;)
    Buon fine settimana anche a te cara, un bacio

    @ Saretta: eheheh dici che questi miei acquisti sono contagiosi, eh? ;)
    Un bacione

  • Camomilla

    @ GG: grazie mille :)

    @ Dario: nooo Dario il flambé lo voglio fare anch'io, sempre se riesco a non prendere fuoco anch'io nel frattempo però. Ho visto la tua email, aspettati qualche domanda su questa operazione ;)
    Non so lì dove la si possa trovare la fava tonka, però se ti capita prendila perché secondo me in questo genere di dolci ci sta davvero bene, naturalmente deve sostituire la vaniglia, non vanno utilizzate insieme ecco :)
    Un bacio, buon fine settimana!

    @ Laura: non ti resta che provarla e fammi sapere ;) Un bacione e grazie :)

    @ Micaela: carissima il link l'ho messo perché immaginavo che tra i miei lettori ci sarebbe stato qualcuno intenzionato a comprarla ;) Io mi sono trovata bene con Madavanilla, il pacco mi è arrivato anche velocemente ti dirò!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    @ fantasie: fai così, la prossima volta ci vai da sola e te lo compri, poi gli fai assaggiare la crema... vediamo cosa dice! ;)

  • Virò

    Avevo sempre pensato che la crème brulée fossa una preparazione complessa invece, per come la descrivi, sembra proprio a portata di...fornello.

    Bellissime le foto, in particolare la seconda che rende davvero benissimo l'idea!...

  • Camomilla

    @ tartina: grazie mille, ti assicuro che la crema è davvero setosa e vellutata, roba da impazzirci, davvero :)
    Un bacione

    @ Aurelia: per la fava tonka puoi temporaneamente ovviare al problema utilizzando la vaniglia ad esempio, oppure le spezie che più ti piacciono :) Resta il fatto che secondo me la fava tonka merita di essere provata! Grazie mille per i complimenti alle foto, così arrossisco :)

    @ Elga: hai detto bene, non smetterò più! Il problema è che ci ho preso gusto, sia a farla, ma soprattutto a mangiarla!

    @ Fiordilatte: lo stesso è stato per me fino alla scorsa settimana, quando il cannello ha deciso di incontrarmi da Eataly ;) In realtà è stato il mio ragazzo a portarmelo... :)
    Un bacio

  • felix, but not the cat

    buonisssima! ma voglio assolutamente provarla con la fava tonka... son sicuro di poterlo trovare in un negozio del centro, grazie per la ricetta!

  • carlotta

    Favolosa! bella cocottina!

  • Acquolina

    Che belle foto! e che bella crème brulée...a giudicare dall'ultima foto direi che è piaciuta...mi devo procurare queste fave tonka!

  • Paola

    non sono mai riuscita a trovarla la fava tonka... non riesco nemmeno a immaginarne il profumo!

  • Dodò

    proprio domenica preparerò una crème brulée..questa è davvero ben fatta!

  • LAle

    Diciamo che la cocotte vuota ce l'hai messa per farci sbavare daventi allo schermo vero???

  • terry

    Mi piace la foto della creme brulè spazzolata!:)))

    Io non ho la fava tonka intera ma sotto forma di olio essenziale (anche per uso alimentare)...che ho sempre usato in aromaterapia...ma che penso userò presto anche in cucina...visto che tra questa ricettina e quelle di "semplicemente pepe rosa" son rimasta ingolosita!

    complimentissimi!:)

    ciao
    Terry

  • lucia

    wow la creme brulèe è uno dei miei dolci preferiti! tutto le volte che la vedo nel menù die ristroranti, la prendo, ma non è facile trovarla fatta come si deve, col caramello caldo e croccante che nasconde quella goduriosissima cremina (la odio quando è fredda di frigo..tirata fuori un'ora prima è il massimo!). Urge il cannello... e le cocottine!

  • Valeria

    meravigliosa questa créme brulèe, ha proprio l'aria di essere libidinosa! e poi adoro quella cocottina!!!!

  • Camomilla

    @ Virò: secondo me è una di quelle preparazioni che sembrano facili, ma in realtà farla come si deve non è così semplice. Basta infatti pochissimo per far coagulare i tuorli ed ottenere una crema stracciata, a grumi e per nulla setosa. Io con questa ricetta mi sono trovata bene, spero sia lo stesso anche per tutti voi :)
    Grazie mille per i complimenti alle foto, è stato un piacere mangiarsi la crema per poi documentare il tutto con una foto... sono scarifici che faccio voletnieri! ;)

    @ felix but not the cat: benvenuto :) Grazie a te per la visita, se la provi fammi sapere!

    @ carlotta: grazie :)

    @ Acquolina: ti ringrazio, è piaciuta confermo :)

    @ Paola: nel post ho indicato il link dove puoi trovarla e ho provato a descriverne il profumo, buona giornata!

  • Camomilla

    @ Dodò: ti ringrazio, un bacio :)

    @ Lale: eheheh no, l'ho messa per documentare come si presentava la cocottina vuota ;P Scherzo ovviamente, un bacione!

    @ terry: ecco io non sapevo che si potesse trovare anche sotto forma di olio essenziale. Una curiosità: ma in aromaterapia la fava tonka a cosa serve? Perché allora potremmo pensare che questa crème brulée è curativa, uhm... ;)

    @ lucia: è vero quello che dici, nei ristoranti non è affatto facile trovarla fatta bene, meglio farsela in casa ;)

    @ Valeria: grazie :)