Home | About me | Indice delle ricette | Le mie foto | Copyright | Scrivimi | Feed RSS | Press | Links

lunedì 28 dicembre 2009

Tortelloni alla ricotta e porcini

Tortelloni ricotta e porcini


Se fino a questo momento in questo blog la pasta all'uovo ha rivestito un ruolo del tutto marginale, sappiate che da adesso in poi si cambia registro, perché Babbo Natale (alias il mio ragazzo, con la collaborazione di mia suocera) ha pensato bene di regalarmi il set da pasta da abbinare alla mia fidata Kitchen Aid. In pratica si tratta di tutti i rulli necessari per stendere la sfoglia, per preparare tagliatelle, spaghetti e persino ravioli (!). Lo so che, essendo la sottoscritta bolognese, dovrebbe come minimo stenderla con il mattarello come facevano le migliori sfogline, ma è anche vero che lavoro a tempo pieno, ho una casa da mandare avanti e quindi trovo che un po' di sana e utile tecnologia non possa che rendere questa operazione non solo più facile, ma soprattutto più veloce. Non siete d'accordo?

Ma veniamo alla ricetta di oggi (realizzata prima del Natale e quindi senza i miei nuovi giochini, ma con l'ausilio della macchinetta di nonna)  che come protagonisti vede i tortelloni, uno dei piatti emblema della cucina bolognese. La tradizione vuole che siano farciti con ricotta e prezzemolo tritato (mia nonna materna ci aggiunge anche un leggero tocco di scorza di limone) e conditi con burro e pomodoro, anche se nella mia famiglia li abbiamo da sempre accompagnati con il ragù. Questa volta io non ho seguito fedelmente la ricetta originale, ho al contrario modificato un po' il ripieno. Ecco che quindi al posto del prezzemolo troviamo dei funghi porcini e parte della ricotta viene sostituita dallo stracchino. In luogo poi del classico condimento al ragù, ho optato per un burro e salvia, scelta necessaria per non coprire e sovrastare il sapore del ripieno. Buoni, buoni, buoni, credo che anche lei, che li ha assaggiati, ve lo possa confermare :)

Ci tengo a dire che la ricetta di partenza, quindi quella dei tortelloni per così dire tradizionali, è di mia nonna Luisa (quella della famosa insalata di pollo, vi ricordate?), la quale mi ha anche aiutato sia nella creazione della ricetta stessa (dosi, tempi e quant'altro) che nelle fasi di preparazione. E' stato davvero piacevolissimo impastare e confezionare questi tortelloni al suo fianco così come si usava fare nelle cucine di una volta, quando tutte le donne di famiglia erano coinvolte nella realizzazione dei nostri primi piatti tipici a base di pasta all'uovo. Nonna mi ha anche svelato i suoi trucchi (e ripresa perché inizialmente ero troppo lenta nel chiudere i tortelloni, ma questo è un altro discorso ;), che ovviamente condividerò con voi e che pertanto trovate indicati nel procedimento della ricetta.


Tortelloni alla ricotta e porcini

Ingredienti per 7-8 persone:
per la pasta:
7 uova
450 g di farina 0
250 g di semola di grano duro*

* se stendete la sfoglia con il mattarello utilizzate tutta farina di tipo 0, quindi 700 g. La semola di grano duro serve per cercare di rendere la sfoglia non liscia, rischio che si corre tirandola con l'apposita macchinetta (per saperne di più leggete anche qui).

per il ripieno:
60 g di porcini secchi
1 noce di burro
1 spicchio d'aglio
brodo vegetale caldo q.b.
250 g di ricotta mista asciutta
130 g di stracchino
2 uova
130 g di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio raso di pangrattato
sale, pepe

per il condimento:
70 g di burro circa
4 foglie di salvia
parmigiano grattugiato a piacere

Procedimento:
Mettete in ammollo i funghi secchi in una ciotola piena d'acqua per circa 2 ore. Trascorso questo tempo scolateli e lavateli sotto l'acqua corrente. In una padella antiaderente fate fondere una noce di burro e fatevi rosolare uno spicchio d'aglio che avrete leggermente schiacciato con la lama di un coltello. Unite i funghi e lasciateli insaporire per bene mescolando spesso (circa 10 minuti), quindi eliminate l'aglio e bagnateli con un paio di mestoli di brodo vegetale caldo. Coprite e abbassate la fiamma. Fateli cuocere fino a quando saranno diventati teneri mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno e aggiungendo altro brodo caldo se necessario, togliete il coperchio e fate asciugare. Fate raffreddare i funghi, quindi tritateli grossolanamente al coltello su di un tagliere (non nel mixer perché altrimenti formerebbero una specie di crema).

In una ciotola schiacciate la ricotta e lo stracchino con una forchetta, unite le uova e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete il parmigiano grattugiato e i porcini tritati ben freddi rimestando di nuovo con cura. Regolate adesso di sale e di pepe ed unite il pangrattato poco alla volta controllando la consistenza del ripieno, che non dovrà essere troppo cremoso, ma un poco asciutto. Coprite la ciotola con la pellicola alimentare e ponete in frigorifero per tutta la notte.

Il giorno seguente in una ciotola capiente mettete le due farine e le uova, sbattendo il tutto dapprima con una forchetta nel centro, successivamente prendendo a mano a mano un po' di farina circostante. Quando il composto non sarà più liquido trasferitelo su di una spianatoia leggermente infarinata ed impastatelo energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo, liscio ed elastico. Formate una palla allungata (questo perché poi la taglierete a fette) di pasta e mettetelo all'interno di un sacchetto per alimenti, nel quale riposerà per circa 45-60 minuti.

Con un coltello tagliate una fetta di impasto (avendo cura di lasciare la pasta che non utilizzate sempre all'interno del sacchetto per non farla seccare) di circa 5 cm, infarinatela leggermente e stendetela con il mattarello per farla arrivare alla stessa larghezza dei rulli della vostra macchinetta. A questo punto fatela passare tra i rulli una volta per ciascun numero, iniziando con il numero 1 fino ad arrivare a quello desiderato (il 6 utilizzando la macchinetta di mia nonna), considerando che la sfoglia non deve essere eccessivamente sottile. Prendete ora la striscia di impasto ed adagiatela sulla spianatoia. Con la rotella dentellata tagliapasta rifilate leggermente i bordi della sfoglia, quindi tagliatela a metà in senso longitudinale. Ora sempre con la stessa rotella formate tanti quadrati di circa 6 cm (non devono essere per forza tutti uguali, tortelloni di diverse dimensioni saranno infatti la garanzia che la pasta all'uovo è stata fatta a mano).

Prendete il ripieno e aiutandovi con un cucchiaio trasferitelo all'interno di una tasca da pasticciere. Disponete una piccola noce di ripieno al centro dei quadrati e formate i tortelloni piegando il quadrato in diagonale in modo da ottenere un triangolo, che terrete in mano con la base rivolta verso di voi. Sigillate bene premendo lungo i bordi, quindi piegate tra l'indice e il pollice i due angoli della base. Infine chiudete il tortellone facendo passare il dito indice ed il medio sotto all'angolo di destra e portate l'estremità di sinistra verso il centro in modo da unire i due lembi di pasta. Premete bene in modo da evitare che in cottura si aprano e disponete i tortelloni su di un vassoio di legno leggermente infarinato. Procedete in questo modo fino ad esaurimento della pasta e del ripieno.

A questo punto avete due strade: o cuocete i tortelloni subito, oppure potete congelarli prima mettendoli nel freezer disposti su vassoi e poi, solo quando si saranno ben induriti, potete trasferirli negli appositi sacchetti per alimenti. Al momento del bisogno consiglio di prenderli fuori dal freezer nel momento in cui metterete a bollire l'acqua che servirà a lessarli.

Portate ad ebollizione una capiente pentola piena di acqua salata e fatevi cuocere i tortelloni, mescolando delicatamente di tanto in tanto per non farli attaccare. Quando saranno pronti, scolateli al dente e fateli saltare in una padella antiaderente nella quale avrete fatto fondere il burro insieme alle foglie di salvia. Saltate il tutto, spegnete la fiamma e unite il parmigiano grattugiato, spadellando di nuovo. Trasferite nei piatti da portata e servite subito.


Note:

- il ripieno è consigliabile prepararlo un giorno prima, in modo da farlo riposare in frigorifero tutta la notte affinché gli ingredienti che lo compongono possano amalgamarsi tra loro ed insaporirsi;

- i funghi porcini possono essere preparati anche due giorni in anticipo, basterà coprirli con un foglio di pellicola alimentare e conservarli in frigorifero fino al momento del loro utilizzo.

48 commenti:

  • Alem

    ho anche io l'accessorio per la pasta e lo uso spessissimo.
    Babbo natale quest'anno mi ha portato la gelatiera del KA... :)

    Proverò i tortelli, adoro la pasta all'uovo!

  • Genny G.

    anche a me è venuto il dubbio che babbo natale sia proprio un golosone!:D

  • Cenerentola

    e bravo Babbo Natale! direi che ha azzeaccato in pieno con il suo regalone! Questi tortelloni sono splendidi e il ripieno dev'essere a dir poco delizioso!complimenti come sempre Camo! bacioni:)

  • Fra

    che buoni i tortelloni, è il mio tipo di pasta preferito. Nella mia famiglia il ripieno tipico è ricotta e spinaci, mentre per il condimento si alternano il ragù e il burro e salvia
    Questa tua variazione però è veramente golosa!!!
    bacioni
    fra

  • Carolina

    Buongiorno cara Camo!
    Hai trascorso un buon Natale? Scommetto di sì, complice un bellissimo regalo di cui ho appena letto... ;)
    Anche il mio, ovviamente in famiglia, è stato molto piacevole e "cosy"...
    Sono molto curiosa di vedere le deliziose meraviglie che ci tirerai fuori dalla tua "nuova versione" del KA! Guarda che aspetto... :)
    Un bacio grande!

  • ELel

    Innanzitutto tanti auguri e complimentoni per il regalo! E poi, sebbene sia la prima giornata di dieta post natalizia per far respirare l'intestino...questi tortelloni sono divini!!!! Bravissima, mi fai tornare voglia di mangiare!!!!!

  • Clementina

    Ottimi... ehmmmm! Baci Clementina

  • Laura

    Che Babbo Natale BUONO!!
    Io me lo sogno la notte il KA...
    Chissà che non arrivi presto!
    Un abbraccio e alle prossime ricettine con il tuo amico in cucina.

  • Onde99

    "Lei, che li ha assaggiati" li ha apprezzati così tanto che, a meno di una settimana dal Natale, ha piantato una grana a mezza famiglia perché i regali già acquistati venissero riportati indietro e le fosse comprata, invece, una macchinetta per la pasta di concezione un po' meno antidiluviana di quella già in suo possesso, per potere realizzare queste delizie anche comodamente a casa propria!!! Quindi, ti annuncio che per Natale abbiamo ricevuto più o meno lo stesso regalo (il mio non si abbina al KA, ma sempre la pasta ci si prepara, no?) e che d'ora in poi devi impegnarti a pubblicare quante più ricette possibile di pasta fatta in casa, perché mi servono!

  • Camomilla

    @ Alem: io sono molto curiosa di provarlo, spero di trovarmi bene, soprattutto con i vari spessori della pasta, sai com'è qui a Bologna siamo un po' fissati... ;) Tu hai proprio gli accessori per il KA? Se sì mi dici come ti trovi per favore?
    Ecco la gelatiera è un altro dei miei sogni nascosti, chissà se prima o poi arriva ;)

    @ Genny G.: ho come l'impressione che anche a te Babbo Natale abbia regalato qualcosa sul tema... ;)

    @ Cenerentola: grazie, non avevo voglia dei classici tortelloni e quindi ho creato con l'aiuto di mia nonna questa variante. Ce ne sono moltissime altre ovviamente ed io non vedo l'ora di provarle!
    Un bacione

    @ Fra: ma dai, si vede che ogni famiglia ha la sua personalissima tradizione, che poi è il bello secondo me di queste ricette antiche e tipiche, no? :) Come sai adoro i funghi e figurati se non riuscivo ad infilarli nel ripieno della pasta ;)
    Un abbraccio

    @ Carolina: buongiorno a te carissima :)
    Ho trascorso un felice Natale insieme ai miei cari, grazie. Ho mangiato veramente troppissimo e credo che non mi basterà un mese per digerire tutto il cibo ingerito... sono salita sulla bilancia ed ho avuto la tentazione di gettarla dalla finestra, sai? :D
    Eheheh appena ho tempo inizio a produrre, abbi fede ;)
    Un grosso bacio

  • Camomilla

    @ Elel: grazie, se ti consola anch'io sono a dieta ferrea, ma solo fino al 31 perché poi, ahimé, si riprende...

    @ Clementina: grazie, baci :)

    @ Laura: vero? Il KA l'avevo già, mi sono stati regalati gli accessori per la pasta :)
    A presto!

    @ Onde99: eccoti qui, ti aspettavo!
    Ah quindi la "nonna papera" (quanti ricordi che mi fa venire in mente questo nome ;) di tua madre l'hai abbandonata in nome di una nuova e fiammante versione, eh? Bene vorrà dire che alla prossima occasione vieni da me con la nuova macchinetta e facciamo le sfogline ;)
    Sono felice che questi tortelloni ti siano piaciuti, grazie mille :)

  • Fiordilatte

    Ah Camo io adoro fare la sfoglia! solo che non possiedo la macchinetta e tutte le volte devo andare a rubare quella di mia nonna motorizzata eheheh Quindi a volte mi dico "dai oggi pasta fresca" e poi desisto perché è un casino!

    PS ma quindi tu hai il Kitchen Aid? Ti trovi bene? Sono alle prese con l'acquisto di un'impastatrice e non so su cosa orientarmi... uff

    PS2: lo stampino a forma di cuore con scritte intercambiabili lo dovresti ancora trovare da Maisons di M. piano superiore, appena entri, dove ci sono gli stampi in silicone...erano nascosti dietro a tutto ^^!

    Buon Anno carissima ci sentiamo presto ;)

  • dada

    Che piatto da festa e non solo, ne mangerei tutto l'anno. Adoro la pasta all'uovo. Adesso ti scatenerai allora? ;-)
    Buona giornata cara

  • Camomilla

    @ Fiordilatte: anche quella di mia nonna è motorizzata, mentre facevamo i tortelloni è anche partita da sola! :D

    Sì ho il Kitchen Aid, da più di un anno credo, e mi trovo veramente bene. In pratica è come avere un'altra persona che cucina al mio fianco. Io lo utilizzo prevalentemente per montare i composti (panna, albumi e impasti di torte e ciambelle, ad eccezione dei muufins), impastare paste frolle, brisée & co e per quasi tutti i lievitati. E' comodissimo e per ora non ho mai avuto nessun problema o malfunzionamento. Se pensi di acquistarlo ti consiglio di prendere da subito due ciotole (magari quelle più capienti) perché fidati che ti saranno molto più che utili. Pensa ad esempio al pan di Spagna, dove devi montare a lungo separatamente sia gli albumi che i tuorli, capisci che se hai due ciotole l'operazione è molto più pratica :) Nella versione base trovi i 3 ganci (la frusta, quello a k e il gancio per impastare), più la ciotola e credo anche il copri ciotola (anti schizzi). Tutto il resto sono optional, come il set per la pasta che mi hanno da poco regalato.

    Non avendo esperienza di altre marche non posso permettermi di fare confronti, magari dovresti sentire da chi ha il Kenwood per dire :)

    Scusa se sono stata un attimino prolissa, se hai bisogno di altre info chiedi pure! Grazie per la dritta sul timbro, spero di trovarlo ancora in uno dei due punti vendita ;)

    Buon anno anche a te, un abbraccio cara :)

    @ dada: eheheh sì credo proprio che mi scatenerò, tempo permettendo ovviamente perché sono preparazioni che richiedono calma queste ed io vado sempre un po' di corsa :) I tortelloni sono un piatto che fa subito festa hai ragione, da noi sono uno dei piatti della domenica, quindi li mangiamo spesso non solo a Natale.
    Un grosso bacio carissima!

  • Do

    Come ti capisco! Anche il mio rullo è sempre in movimento!!
    i tortelloni(o tortellini) sono l'unico formato che manca nel mio repertorio, ma conto di recuperare. i tuoi sono stupendi!

  • Matteo

    ssante questa ricettina, sicuramente da annotare tra quelle da fare a breve.

  • Fiordilatte

    Prolissa, figurati! sentire le opinioni è la cosa più utile. Sto ponderando se risparmiare comprando ad es. il Clatronic che è il cugino povero di KA e KEN al quale però non puoi aggiungere nulla oppure se pensare al futuro (insomma, mica starò a casa a vita!) e prenderne uno al quale si possono aggiugnere degli optional. Vedremo :)

  • La Gaia Celiaca

    anche a me babbo natale ha regalato un attrezzo per tirare la pasta, la mitica imperia!!! e anch'io ho avi bolognesi.
    sono quindi alla ricerca di ricettine da sperimentare. e questi tortelloni ai funghi, dato che mia figlia adora i funghi, mi intrigano parecchio anzicheno'!

  • silvia

    Sono contenta...così almeno posso copiarti qualche ricettina, visto che è da un mese che ho voglia di fare dei tortelloni, tortellini e quant'altro!!! EBBBRAvo Babbo Natale! Auguriiiiii!!

  • tartina

    ma io condivido in pieno! la tradizione deve essere soppiantata ahah regalo stupendo, ma ancora di più l'impiego che ne hai fatto, i tortelloni sembrano divini.

    *

  • vaniglia

    mi sembra molto tosto, il tuo babbo natale!
    devo dire che ho come l'impressione che il suo dono abbia un ottimo tornaconto....
    i tortelloni sono splendidi, ed io oggi non ho ancora pranzato!

  • Camomilla

    @ Do: ti ringrazio, fare la pasta in casa è un'operazione che regala sempre grosse soddisfazioni, non trovi? :)
    A presto!

    @ Matteo: grazie mille, se li provi fammi sapere :)

    @ Fiordilatte: cara Giada è proprio per il fatto che non starai a casa per sempre che ti servirà, soprattutto in futuro, un valido aiuto in cucina, no? Per il discorso economico lì ti capisco è una spesa non da poco ad essere sinceri, ma secondo me ne vale davvero la pena :)

    @ La Gaia celiaca: evvai, allora diventeremo tutte delle bravissime sfogline, prevedo un fiorire di ricette a base di pasta all'uovo in molti blog per il 2010! Anch'io sono in cerca di ricette da sperimentare, quindi mi sa che anscerà uno scambio molto produttivo ;)

    @ silvia: bene, sono felice di poterti dare qualche spunto, spero ti troverai bene. In ogni caso, fammi sapere ;)

  • Camomilla

    @ silvia: p.s.: mi sono dimenticata di ringraziarti per gli auguri e colgo l'occasione per farli anche a te, un abbraccio!

    @ tartina: sai una volta le donne non lavoravano ed avevano molto più tempo per mettersi ad impastare e tirare la sfoglia a mano, io purtroppo questo tempo non ce l'ho (anche se mi piacerebbe tanto...) e quindi un valido aiuto dato dalla tecnologia è davvero ben accetto!
    Grazie mille, un bacione

    @ vaniglia: eheheh, vero?!
    Guarda secondo me ci hai visto bene, il mio Babbo Natale è molto, ma molto un buongustaio... ;)
    Un bacio :)

  • v@le

    woww che bel regalo... immagino proprio allora attendiamo tante nuove ricette di pasta! in queste feste si mangia sempre volentieri
    buon anno
    a presto
    vale

  • Elga

    Preparare i tortelli insieme a una nonna che li ha preparati per una vita e che ci ha insegnato deve essere meraviglioso! Io purtroppo non ho fatto in tempo a crescere abbastanza e ad appassionarmi alla cucina, ma so che mia nonna mi sbircia mentre provo a confezionarli belli come i suoi! Bellissima la foto, un bacio

  • manuela e silvia

    Quanto ci piace la pasta fatta in casa...se poi è ripiena...una delizia!
    un bacione

  • Camomilla

    @ V@le: grazie mille Vale, buon anno anche a te!

    @ Elga: tesoro, questa immagine di tua nonna che ti sbircia dall'alto mentre li confezioni, mi ha fatto venire il magone, davvero. So di essere molto fortunata ad avere ancora 3 dei miei nonni con me e per questo cerco di coccolarmeli il più possibile. Con la loro saggezza, il loro affetto e i loro racconti sono un vero e proprio tesoro da custodire gelosamente. Ti abbraccio forte forte

  • Giò

    anch'io aspettavo il kit per natale..ma non è arrivato, quindi vado ancora a mattarello o con la vecchia Imperia della nonna che non si fissa al piano di lavoro: u incubo! mi piace come hai rivisitato il ripieno, goloso e ottimo per giorni di festa!

  • lina

    Ciao Camo, non sei per niente prolissa, anzi, ti ringrazio per le dritte. Anche io sto per acquistare un robot di questo tipo, ma sono indecisa tra la KA e la KEN, perchè le ho viste entrambe, ho studiato le caratteristiche, ma non so se spendere qualcosina in meno o affidarmi ad un robot che sia qualitativamente migliore. Penso, comunque, di optare per la qualità del prodotto, in fondo è un investimento che faccio, augurandomi che duri nel tempo. Intanto il tuo parere mi è servito per schiarirmi le idee a riguardo. Se ti verrà in mente qualche altra considerazione scrivila pure, è ben accetta :)

    un saluto e, sperando di risentirci per la fine dell'anno, ti auguro di trascorrere una piacevole vigilia e di cominciare l'anno nuovo come tu desideri.

    un abbraccio, Lina

  • Anonimo

    Il regalo è senza dubbio molto bello ma la sfoglia fatta a mano ha tutto un altro sapore e, se non devi stendere molte uova, non ci vuole tantissimo tempo..
    usalo solo per le urgenze ma regalati il piacere di una tagliatella fatta a mano

    una lettrice riminese

  • Camomilla

    @ Giò: peccato, spero che ti arriverà ;) Non avevo voglia dei classici tortelloni e quindi ho pensato di cambiarmi un po' il ripieno a mio piacimento, credo sia una valida alternativa alla ricetta classica, no? :)

    @ Lina: ah carissima anche tu sei alle prese con questa ardua scelta, quindi! Ti ringrazio e se hai qualche dubbio o perplessità chiedimi pure, sia qui che via mail, se posso aiutarti ben volentieri :) Ovvio che però sono un po' di parte perché io ho la KA e il KEN non l'ho mai provato :)

    @ lettrice riminese: non è tanto il sapore, a mio avviso, ad essere diverso, ma la qualità e la consistenza della pasta. Ad ogni modo penso si possono ottenere risultati decorosi anche utilizzando la macchinetta apposita a patto di seguire alcuni accorgimenti senza i quali si avrebbe una sfoglia liscia e scivolosa, cosa che proprio è da scongiurare perché sarebbe il più grande difetto che tale pasta possa avere.

    Mia nonna mi ha anche insegnato a stenderla con il mattarello, operazione che riservo sicuramente alle volte in cui ho tempo e voglia di farlo, come ho spiegato nel post spesso questo tempo non ce l'ho e pertanto credo che un po' di sana tecnologia non faccia poi male a nessuno.

    Grazie per aver espresso il tuo parere, mi fa sempre piacere sentire anche voci discordanti dalla mia, davvero :) Buona serata

  • Simo

    Complimenti a te e al tuo Babbo Natale per il magnifico regalo..!!!

  • Ale

    babbo natale è specialissimo, conosce i nostri desideri.... bellissimi i tortelloni

  • Camomilla

    @ Simo: grazie mille Simo, non vedo l'ora di mettermi all'opera!

    @ Ale: sono d'accordo, il mio Babbo Natale mi conosce fin troppo bene ;)
    Un bacione

  • dolci a ...gogo!!!

    hai ragione Cami quando si riesce ad abbinare la sapienza antica con la tecnologia nn possono venire che fuori queste bonta!!!bacioni e complimenti questi tortelloni sono fantastici!!!baci imma

  • Ciboulette

    io il giorno della vigilia ho fatto i ravioli con il marito, davvero una bella sensazione (anche perche' ci vediamo poco!), e immagino come sia stato bello lavorare con tua nonna.
    Sei sempre brava tu, i tortelloni sono un'esperienza nella quale prima o poi mi lancero', c'ho la nonna papera e si puo' fare!!
    Un abbraccio e tanti auguri di buon anno!

  • Lydia

    Sara, questi tortelloni te li invidio moltissimo, io non sono assolutamente brava con le paste ripiene.
    Approfitto di un momento di calma e del pc di mia cognata per farti un saluto ed augurarti un sereno 2010.
    Ti abbraccio

  • Camomilla

    @ dolci a gogo!: ti ringrazio Imma, un grosso bacio :)

    @ Ciboulette: bellissimo preparare i tortelloni con la nonna, un momento talmente tanto intenso e piacevole che credo rifaremo più volte. Trovo altrettanto bello e divertente cucinare con la propria metà, io lo faccio non appena si presenta l'occasione e devo dirti che non ci rinuncerei per nulla al mondo.
    Si può fare, si può fare, io alla prossima occasione mi lancerò senz'altro con i ravioli, speriamo bene!
    Un abbraccio sentito cara Cibou, tantissimi auguri di buon anno anche a te ed alla tua famiglia :)

    @ Lydia: sono contentissima che tu sia riucita a rubare per un istante il pc a tua cognata, questi auguri inaspettati sono per me un grosso regalo.
    Vorrà dire che quando passerai da Bologna te li preparerò questi tortelloni, perché prima o poi verrai, no?
    Ti auguro un felice 2010 e ti abbraccio forte forte. Grazie, davvero.

  • Tortino al cioccolato

    io adoro i tortelloni!!! i tuoi devono essere buonissimi!!! e bravo babbo natale :-)

  • luciana

    A mio marito che ama lo stracchino piaceranno sicuramente...proverò a farli e ti farò sapere come sono venuti...a presto

  • Mirtilla

    sono deliziosi!!
    augurissimi di buon anno ;)

  • frenci

    ciao camo, in vita mia mi sono cimentata ben poche volte nella preparazione della pasta ripiena, perchè diventa per me inevitabile il raffronto con la maestria di mia mamma (ravioli genovesi) e di mia suocera (cappelletti e cappellacci ferraresi), mi considero soltanto una valida aiutante, soprattutto nelle kermesse di mia suocera, che arriva ad impastare sessanta uova alla volta (quando le ha avute, è stata l'incubo delle sue galline)... mi piace il tuo ripieno coi porcini tritati a coltello e con lo stracchino, mi verrebbe da provare l'abbinamento anche per condire una pasta corta, oppure per farcire una bella pizza... mi piacciono queste tue realizzazioni di classici della cucina con un tocco di modernità, un bacione e a presto!

  • Acquolina

    Preziosa questa ricetta fatta con la nonna! mi ricordo le giornate di festa passate a preparare tortellini tutti insieme, cuginette e nonna, purtroppo è passato un po' di tempo...
    Tanti auguri!

  • dauly

    non preoccuparti per la sfoglia, io sono una vecchia parmigiana e l'ho sempre tirata con la macchinetta!!
    complimenti alla nonna e alla perfetta lezione che ha dato anche a noi, che bello deve essere stato lavorare insieme!!
    buon anno!

  • dEleciouSly

    Bellissima ricetta... molto accurata e sicuramente ottima! Io A D O R O le paste ripiene... questa poi fa una gola! Ora che hai tutta l'attrezzatura non potrai tirarti indietro... qual "condanna" più gustosa di questa?!? ;D

    P.s. Ti ho lasciato un premio a fine-post, semmai ti andasse ti ritirarlo.

    Tantissimi cari auguri di buon anno!

    Ele :)

  • sandra

    con o senza ausilio tecnologico sono strepitosi!!
    Auguri di buon anno, che il 2010 ti porti tanta cucina, buona cucina
    :=)

  • Camomilla

    @ Tortino al cioccolato: grazie mille, tanti auguri di buon anno!

    @ luciana: benvenuta :) Se vuoi puoi sostituire la parte di stracchino con la medesima quantità di ricotta, così puoi mangiarli anche tu. Fammi sapere, a presto!

    @ Mirtilla: grazie, auguri anche a te :)

    @ frenci: cosa? 60 uova?! E' da guinnes dei primati! Pensa che entrambe le mie nonne sono delle bravissime sfogline, ma credo di non aver mai sentito parlare di una quanità del genere. Fai i complimenti da parte mia a tua suocera.
    Questo ripieno deve essere ottimo anche per la pasta al forno, ho fatto qualcosa di simile che conto di pubblicare con l'anno nuovo :)
    Grazie mille cara Frenci, se non ci rileggiamo, ti faccio tanti cari auguri per un felice e sereno 2010!
    Un abbraccio

    @ Acquolina: sono giornate che secondo me non hanno prezzo, finché posso io cerco di godermele al massimo ;)
    Tanti auguri anche a te, un bacio

  • Camomilla

    @ dauly: è stato bellissimo impastare e preparare questi tortelloni con lei, le girerò senz'altro i tuoi complimenti!
    Buon anno anche a te, un grosso bacio

    @ dEleciously: eheheh ti capisco perché ne vado ghiotta anch'io! Sono d'accordo con te, è una bellissima condanna questa ;)
    Ti ringrazio di cuore per il premio, come sai da tempo non li ritiro più, però se ce la faccio vengo a vedere di cosa si tratta :)
    Tanti carissimi auguri anche a te Ele!

    @ sandra: grazie Sandra! Tanti sinceri e sentiti auguri di buon anno anche a te, spero ti porti tanta serenità e che tutti i tuoi sogni saranno realizzati :)
    Un abbraccio