Home | About me | Indice delle ricette | Le mie foto | Copyright | Scrivimi | Feed RSS | Press | Links

lunedì 26 ottobre 2009

Schiacciata (tardiva) con l’uva




Tardiva sì, perché ormai l’epoca della vendemmia è bella che finita. Io però sono riuscita a trovare ancora un po’ di uva da vino, adesso vi racconto come ;)

Vi ricorderete che da poco sono stata in Toscana, nel bolgherese per intenderci (ah non mi sono dimenticata il post con le foto eh, ci sto lavorando ancora un po’ su, ma arriverà promesso). Bene, in una di quelle giornate è successo che siamo andati a visitare la cantina di un noto produttore di vino della zona: Michele Satta. Ed è stato proprio in quell’occasione che, durante la spiegazione relativa ai vitigni e alle forme di allevamento utilizzate, ho notato dei bellissimi grappoli di uva nera ad acini piccoli ancora attaccati ai tralci. Grappoli che sono, per così dire, lo scarto della vendemmia, mi è stato detto, e che erano lì a disposizione dei cosiddetti “spigolatori”, ovvero persone della zona che li raccolgono per preparare confetture e confezionare dolci. Potevo non chiedere se fosse, così per caso, possibile averne un pochino da portare a casa? Ovviamente no, e da lì alla preparazione di questa schiacciata con l’uva il passo è stato breve.

Premetto che non ho mai avuto il piacere di mangiare la schiacciata (o forse dovrei dire “stiacciata”), quella vera tipica fiorentina, e che quindi non posso permettermi di fare paragoni, però devo dire che questa focaccia dolce mi è piaciuta moltissimo, soprattutto perché l’uva e lo zucchero semolato in cottura formano un sugo purpureo e appiccicoso, tremendamente buono, che va ad inumidire l’impasto lievitato. Io ho aggiunto anche un cucchiaino di semi di anice, che a mio avviso ci sta davvero bene. Da mangiare fredda, è ottima anche il giorno seguente.

La ricetta che ho seguito è quella di Marble, che pare essere la stessa contenuta in “Il libro della vera cucina fiorentina” di Paolo Petroni, come ho appreso qui e qui.

Schiacciata con l’uva

Ingredienti:
400 g di farina bianca 0
1 kg di uva nera da vino (quella giusta sarebbe la varietà canaiolo)
200 g di zucchero semolato
25 g di lievito di birra fresco (1 cubetto)
olio extravergine di oliva
1 bicchiere circa di acqua tiepida
semi di anice a piacere (io ne ho messo 1 cucchiaino)
sale

Procedimento:
Sciogliete il lievito di birra in un contenitore insieme all’acqua tiepida. Nella ciotola della planetaria mettete la farina, un pizzico di sale, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e 4 cucchiai di zucchero semolato ed impastate, con il gancio ad uncino e a bassa velocità, aggiungendo altra acqua se necessario ed eventualmente correggendo con un altro po’ di farina, fino ad ottenere un composto liscio ed elastico, non troppo consistente ma nemmeno troppo appiccicoso. Coprite e lasciate lievitare per circa 1 ora (io l’ho messo nel forno con la luce accesa).

Prendete circa 2/3 dell’impasto e stendetelo con le mani all’interno di una teglia (la mia era da 25 x 30 cm) rivestita di carta da forno, che avrete spennellato con un po’ di olio extravergine di oliva (così come si fa con una pizza per capirci), lasciando dei bordi di pasta alti. Cospargete con circa 700 g di uva da vino (con gli acini, come da ricetta) lavata e sgranata, 3 cucchiai di zucchero semolato e un giro di altro olio. Stendete adesso il terzo rimanente dell’impasto lievitato (potete aiutarvi anche con un mattarello, se preferite) in modo da formare un rettangolo grande come la teglia e coprite l’uva, ripiegando i bordi della sfoglia sottostante verso l’alto facendo attenzione a sigillare bene il tutto. Completate cospargendo con l’uva e lo zucchero rimasti, un altro giro di olio e i semi di anice a piacere. Fate cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 1 ora o fino a quando comunque noterete che la schiacciata appare dorata. Fate raffreddare prima di mangiare.

42 commenti:

  • Lydia

    Devi sapere che io ho vissuto a Firenze per 4 anni e ho fatto delle grandissime scorpacciate di schiacciata con l'uva, la adoro.
    Nè a Napoli nè a Milano ho mai trovato l'uva giusta per farla, sono quindi quasi 10 anni che ne ho un grandissimo desiderio

  • Clementina

    A colazione è perfetta ne prendo un pezzettino!

  • Carolina

    Buondì!
    Adoro la schiacciata con l'uva. Si tratta di un delizioso grande classico! Tempo fa la postai pure io...
    Sabato ho fatto la tua torta di grano saraceno (la versione classica però). Mamma mia che buona! Mi è piaciuta così tanto che è entrata a far parte del mio ricettario... :)
    Un abbraccio cara!

  • marifra79

    Io dico sempre meglio tardi che mai!!!!Hai fatto bene a farla...merita troppo la schiacciata all'uva!!!!
    Baci e buona settimana

  • Cuochella

    hehe..immagino la tua faccia piacevolmente stupita quando il viticoltore ha affermato che quei grappoli erano a disposizione di chiunque volesse utilizzarli ("spiluccatori" ehehe mi fa ridere) e immagino te che già imbracciavi chili e chili di uva ancor prima che la guida concludesse la frase :p un po' tipo un pirata che ha appena trovato il tesoro e si riempie le tasche, gli stivali e la giacca di gioielli e dobloni d'oro! heheh

    ad ogni modo tutto questo immagino che abbia contribuito, assieme allo zucchero, a rendere la tua stiacciata ancora più buona :)

    complimenti!

  • Genny G.

    meglio tardi che mai..vero che è buonerrima???

  • Mary

    Ma che buona ...meglio tardi che mai !

  • Piccipotta

    buonissima...
    Ciao Giulia

  • eva85

    tanto bbbuona la ciaccia con l'uva!!! ed io lo sò bene... con quanta ne trovo tra prato e firenze!!!! ma lo sai che adoro all'inverosimile il tuo blog??? mi provoca un impulso irrefrenabile di provare tutte le tue ricette!!ieri ho fatto i muffins banana e cioccolato....tra poco li pubblico...meravigliosi!! grazie e non smettere mai di pubblicare!! :)

    un bacione

    eva

  • Camomilla

    @ Lydia: io non so se quella che ho trovato fosse proprio l'uva giusta, però devo dire che buona era buona. Parlando con Onde99 giusto ieri, sono venuta a sapere che a Firenze, in periodo di vendemmia, nei supermercati si trova questa tipologia di uva con molta facilità. Credo che qui da noi sia più facile sostituirla con l'uva fragola, ma il risultato non è lo stesso :)

    @ Clementina: anche a merenda o quando vuoi tu ;) A presto!

    @ Carolina: infatti me la ricordo bene la tua ricetta (mi sono documentata prima di prepararla) e devo ringraziare tutti voi che l'avete postata per avermela fatta conoscere.
    Ho già avuto modo di vedere il post con la torta di grano saraceno, sono contentissima che ti sia piaciuta tanto :)
    Un abbraccio e buon lunedì!

    @ marifra79: già è vero, so che questa ricetta non è una novità (la rete ne è stata invasa a tempo debito), ma avendo trovato quella magnifica uva da vino non potevo non provare questa specialità fiorentina :)

    @ Cuochella: eheheh hai colto nel segno! Quando ho visto quei bellissimi grappoli di uva da vino mi si sono illuminati gli occhi e il primo pensiero è andato a lei, la schiacciata ;)

  • Camomilla

    @ Genny G.: buonerrima confermo, bella umidiccia come piace a me :)

    @ Mary: grazie

    @ Piccipotta: grazie mille, buon lunedì!

    @ Eva85: ma grazie Eva, sei davvero molto gentile! Allora ti tengo monitorata che sono curiosissima di vedere i muffins ;)
    Non credo che questa passione mi passerà tanto in fretta, tranquilla. Un bacione :*

  • manu e silvia

    Meravigliosamente invitante! neppure noi abbiamo mai assaggiato la versione originale...certo che la tua sembra nn aver nulla da invidiare! bravissima!
    un bacione

  • Micaela

    Carissima grazie per la segnalazione, ma cavolo non se ne può più! agisco subito, passo poi con calma a leggere il tuo post, adesso sono troppo imbestialita!!!

  • Simo

    Dalle foto sembra divina...e comunque la versione di Marble è sicuramente una garanzia!
    Buon lunedì!

  • spighetta

    Non l'ho mai mangiata in vita mia ma è stupenda da vedere...Il prob lema è che quando ho sotto mano l'uva (soprattutto la varietà fragola) non capisco più niente e ne faccio gran scorpacciate ;D

  • Camomilla

    @ Manu e silvia: grazie ragazze :)

    @ Micaela: figurati, dopo che una mia lettrice mi ha avvisata del plagio ho controllato se non ci fossero altre foto, ed ho visto la tua, riconoscibilissima tra l'altro proprio per la firma. Ho scritto un commento al post dove c'è la foto rubata, ho visto che è anche stato pubblicato, ma per ora tutto tace. Capisco la tua rabbia perché è la stessa che provo io. Non se ne può davvero più.
    Per ora non credo di fare un post con la segnalazione, non vorrei fare pubblicità a questo sito. Ho però indicato il tutto anche da Stella di Sale nell'apposito spazio. Se hai notizie fammi sapere, un abbraccio.

    @ Simo: di sicura riuscita questa ricetta di Marble, perché ormai ho perso il conto di quante di noi l'hanno fatta e tutte abbiamo avuto ottimi risultati :) Buon lunedì anche a te

  • Gaia

    Brava brava.
    il prossimo anno mi mettero' anche io un po' in giro a cercare gli scarti della vendemmia, qui vicino..
    A dimostrazione che e' bene non buttare via nulla!
    ;-)

  • Saretta

    Allora sono ancora in tempo per preparala?!Beh mi piacerebbe assaggiare la tua però, ha un aspetto super invitante!
    baci

  • Camomilla

    @ spighetta: guarda se ti consola nemmeno io l'avevo mai mangiata prima dello scorso week end, devo dire che sicuramente l'anno prossimo nel periodo della vendemmia la rifarò senz'altro, è troppo buona :)

    @ Gaia: infatti è bello pensare che gli scarti non adatti alla vinificazione non vengano buttati, ma riciclati per confetture e dolci. Non sai quati spigolatori ho visto in quei giorni :)

    @ Saretta: fino alla scorsa settimana dell'uva da vino se ne trovava, io l'ho pure fotografata e la vedrete in uno dei prossimi post :)

  • Onde99

    Beh, all'aspetto sembra proprio come la nostra! Come ti dicevo, io non ne vado matta, ma, un po' come per il castagnaccio e l'uovo di Pasqua, pur non amandoli troppo, quando è la stagione giusta ne mamgio un pezzettino "per tradizione". Mi piacciono tantissimo le foto (ormai non mi rimane che struggermi su quelle altrui), quel porpora succoso che fa capolino in mezzo all'impasto è bellissimo!

  • dada

    Anch'io non ho mai assaggiato l'originale ma questa qui con doppio strato mi affascina da morire :-)(pero' non trovero' l'uva giusta sic)

  • Federica

    complimenti è perfetta!

  • tartina

    se vieni a firenze allora prova quella di Pugi, è celestiale!
    comunque anche la tua sembra la schiacciata con l'uva DOC! ;)

    *

  • Camomilla

    @ Onde99: meno male, questa cosa mi rincuora! Sapendo che sei fiorentina, temevo che mi dicessi che non ci assomigliava per nulla... Spero che il tuo problema con le foto si risolva presto, tengo le dita incrociate per te ;)
    Un abbraccio carissima

    @ dada: grazie, potresti sempre provare con l'uva fragola, anche se la vera ricetta fiorentina non la prevede ;)

    @ Federica: grazie :)

    @ tartina: tutti toscani qui eh? ;) Me ne ricorderò senz'altro, così posso fare un paragone con quella che ho preparato io. Grazie mille, se lo dici tu che sei del posto ci credo!

  • La Gaia Celiaca

    si, direi che questa ricetta è abbastanza doc!!!

    buonissima vero? sarà la stagione, ma qui fra castagnacci di là e "stiacciate" con l'uva di là i blog di cucina sembrano tutti collocati fra lastra e signa, poppi e greve in chianti ;-) praticamente sono circondata!

  • Micaela

    sono contenta che anche questa volta abbiano cancallato le foto.... però non si può andare avanti così, uffa!!! per quanto riguarda questa schiacciata è stupenda da vedere, non oso immaginare quanto dev'essere buona! devo ammettere che non l'ho mai assaggiata in vita mia e che sono curiosissima!! un bacione.

  • Gloria

    Mai assaggiata purtroppo ma come mi piacerebbe!!

  • Elga

    Mi hai fatto venire voglia di mangiarla...come facciamo????

  • Milla

    Una schiacciata presto o tardi che sia non si rifuta mai!! E la tua è proprio bella, io l'ho fatta con l'uva fragola, mi piace la tua idea di metterci un pò di anice,la prossima volta magari l'aggiungo!

    ps: foto stupenda!

    ciao

  • Lady Cocca

    Ciao se ti puo' interessare è pronto e pubblicato il pdf della raccolta "Fior di carciofo!"
    Ti aspettooooooo Lady Cocca

  • FairySkull

    bellissima, ne volgio una fettina !!!

  • Aiuolik

    A quanto pare la schiacciata d'uva l'avete provata un po' tutte nei vostri blog...io non solo non l'ho mai fatta ma non l'ho neanche mai mangiata!

    Ciaoooo!

  • L'oca bonga in cucina

    Sembra ottima complimenti!!!
    Ciao Arianna

  • Camomilla

    @ La Gaia Celiaca: sì è buonissima, succosa e piacevolmente appiccicosa. Un must da ripetere anche l'anno prossimo :)

    @ Micaela: infatti non se ne può più, anche perché tutto questo giro di mail mi ha fatto perdere un sacco di tempo tra le varie cose. Mi chiedo se e quando la gente imparerà che quello che si trova per la rete non è lì a disposizione per i propri usi.
    Se ti capita Micaela provala l'anno prossimo, perché secondo me merita :)
    Un abbraccio

    @ Gloria: anch'io dicevo così, ma solo perché non trovavo l'uva adatta. Con un po' di fortuna come vedi sono riuscita a provarla ;)

    @ Elga: ad averlo saputo prima ti avrei chiamata e ce la saremmo mangiata insieme facendo quattro chiacchiere ;)

    @ Milla: l'anice ci sta davvero benissimo, io poi non faccio testo perché l'adoro ;) Grazie mille!

  • Camomilla

    @ Lady Cocca: uh grazie, appena ho due minuti vengo a scaricarlo!

    @ Fairyskull: grazie :)

    @ Aiuolik: anch'io dicevo così e non appena mi si è presentata l'occasione ne ho approfittato ;)

    @ L'oca bonga in cucina: benvenuta Arianna, piacere di cnoscerti :)

  • lenny

    Mi piace moltissimo lo strato interno che rende ancor più invitante questa preparazione: mi incuriosice molto :))

  • v@le

    Non ho mai sentito nessuna schiacciata dolce io! ma quel sughetto che hai detto crearsi tar uva e zucchero mi ispira un mucchio!

    :)

    ciao
    buona settimana
    vale

  • Camomilla

    @ Lenny: ti ringrazio, forse avrei potuto mettere ancora più uva nello strato interno e un po' meno nella superficie, ma devo dire che anche in questo modo ci è piaciuta moltissimo :)

    @ V@le: allora prima o poi dovresti provarne una, non necessariamente questa, così per toglierti la curiosità ;)
    Buona settimana anche a te

  • sweetcook

    Ciao tesoro, mi spiace tantissimo di non essere più presente come prima, ma, credo tu mi possa capire, il tempo è tiranno e non mi permette neanche di stare dietro al mio blog come si deve :(
    Cmq volevo dirti che sia la torta di grano saraceno con le pere che questa schiacciata hanno un aspetto divino:) Un abbraccio:)

  • Camomilla

    @ sweetcook: Rob ti capisco eccome, perché molto spesso mi trovo anch'io nella tua stessa situzione. Pertanto non farti problemi nei miei confronti, non ci pensare nemmeno! Spero piuttosto che tu stia bene, questo è quello che conta davvero per me :) Ti ringrazio per il pensiero e ti abbraccio forte :)

  • L'oca bonga in cucina

    Sarà pure "tardiva" ma è sempre bella e buona!! Complimenti per il blog!
    Ciao Arianna

  • Camomilla

    @ L'oca bonga in cucina: Arianna grazie, sono arrivata un po' tardi perché ormai credevo non fosse più reperibile l'uva da vino... quando però me la sono trovata davanti non potevo non raccoglierla ;)
    Buona giornata