Home | About me | Indice delle ricette | Le mie foto | Copyright | Scrivimi | Feed RSS | Press | Links

lunedì 17 agosto 2009

Paccheri ai due pomodori, pistacchi e ricotta salata

Paccheri

Eh già, non c’è niente da fare, gira che ti rigira, non c’è nessun condimento per la pasta che mi gratifichi quanto il classicissimo, intramontabile pomodoro, accompagnato da un tripudio di sapori e profumi tipici della cucina mediterranea.

Nella ricetta di oggi ho voluto abbondare e lui, il pomodoro, lo ritroviamo qui al quadrato, in un sugo veloce e pure molto estivo, in cui rossi e succosi pomodorini ciliegia rinforzati da saporiti pomodori secchi, incontrano croccanti pistacchi tritati e fili di candida ricotta salata. Il tutto accompagna dei paccheri di Gragnano, formato che apprezzo per la sua capacità di ospitare e raccogliere il condimento. Et volià la mia pasta dell’estate, non sarà una novità, però nella sua semplicità merita, fidatevi, si sa mai che un giorni vi vada di provarla.

Paccheri ai due pomodori, pistacchi e ricotta salata

Ingredienti per 2 persone:
200 g di paccheri di Gragnano
10 pomodorini ciliegia
4-5 pomodori secchi
1 cipolla rossa piccola
50 g di pistacchi
ricotta salata grattugiata a piacere
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Procedimento:
Mettete una piccola casseruola piena d’acqua sul fuoco e portare a bollore, unite i pomodori secchi e fate scottare per circa 5 minuti, quindi scolateli e tagliateli a pezzetti. Lavate i pomodorini e tagliateli in quarti, tenendoli da parte, mondate la cipolla, tagliatela a rondelle fini e fatela rosolare in una capace padella antiaderente insieme a due cucchiai circa di olio extravergine di oliva.

Quando sarà diventata trasparente unite i pomodorini ciliegia unitamente a quelli secchi, allungando il sugo con un po’ di acqua, e fate cuocere fino a quando i primi saranno teneri facendoli saltare di tanto in tanto in padella.

Tritate grossolanamente i pistacchi e uniteli al sugo mescolando con un cucchiaio di legno, regolate di sale e di pepe e lasciate riposare. Nel frattempo lessate i paccheri in una casseruola contenente abbondante acqua salata scolandoli molto al dente con un mestolo forato (conservando l’acqua) e completate la cottura facendoli saltare a fuoco vivace nella padella con il condimento al quale aggiungerete la ricotta salata grattugiata a piacere, eventualmente allungando con un po’ di acqua di cottura della pasta. Amalgamate il tutto e servite subito.

34 commenti:

  • genny

    la prossima volta prova a fare un pesto con i pistacchi (semplicemente pistachci, olio evo buono e sale) e a spargerlo a gocce sulla pasta...da un tocco di cremosità in più che migliora ancora di più questa ricettina già splendida!:DDDdella foto non ti dico...:DDD

  • Gaijina

    che buona camo!!!! davero un'ottimo piatto e una foto appetitosisssssssima!!

  • Carolina

    Buongiorno cara!
    Eh sì, hai proprio ragione: pomodoro forever!!!
    Nessun sugo è migliore del pomodoro... E poi lo si può declinare in tantissime versioni.
    Una domanda: i pistacchi che hai utilizzato sono di quelli salati o al naturale?
    Grazie mille e buona giornata!

  • Cuoche dell'altro mondo

    Nelle ultime settimane ho praticamente mangiato solo pasta al sugo. Bisogna approfittarne, ora che i pomodori sanno di qualcosa anche qui in Germania. Ottima ricettina dai colori italiani.
    Baci
    Alex

  • Camomilla

    @ genny: proverò, grazie per il consiglio ;) Della foto io non sono per niente soddisfatta, ma non sono capace di mangiare la pasta fredda... ho dovuto fare in fretta e si vede purtroppo!

    @ Gaijina: grazie carissima :)

    @ Carolina: buongiorno a te!
    I pistacchi che ho utilizzato sono quelli sgusciati non salati (che conservo come oro perché fatico a trovarli).
    Un bacione

    @ Cuoche dell'altro mondo: infatti, tra l'altro io ho l'orto invaso dai pomodori e quindi finché posso ne approfitto eccome ;)
    Un bacione

  • Saretta

    oltre ad essere buonissima è un piatto super equilibrato!Ma cosa c'è di più buono della cucina mediterranea?Bacioniii

  • Fiordilatte

    Buongiorno Camomilla,
    mi piaccono molto sai i tuoi abbinamenti?
    Stavo spulciando il tuo blog per segnarmi delle ricette "da fare prossimamente" e devo dire che ne ho messe già parte già un buon numero! :)

  • Lisa

    Hai ragione non c'è nulla da fare, questo sugo è imbattibile! Bravissima! Lisa

  • Fra

    in questo periodo che i pomodori esprimono la loro massima dolcezza sarebbe un vero peccato non utilizzarli come condimento abbinati a pochi altri semplici ingredienti. Questo piatto di pasta è assolutamente divino!
    Un bacione
    fra

  • NIGHTFAIRY

    Questa pasta é divina!me la segno subito!

  • Camomilla

    @ Saretta: verissimo e poi è anche una cucina sana, il che non guasta direi ;)

    @ Fiordilatte: buongiorno a te :)
    Ti ringrazio, sono felice che tu abbia trovato pane per i tuoi denti, come si suol dire! Mi farai sapere vero se provi qualcosa? ;)

    @ Lisa: grazie Lisa, è un sugo che io mangio sempre volentierissimo d'estate :)

    @ Fra: sono d'accordissimo, infatti in questo periodo non me li faccio mai mancare i pomodori, sia crudi in insalata che nel sugo della pasta (ma non solo...).
    Un bacione

    @ Nightfairy: grazie, un bacio!

  • manu e silvia

    Ciao! da quando li abbiamos coperti...i pomodori secchi li usiamo praticamente ovunque! l'abbinamento con i pistacchi e la ricotta salata dev'essere davvero speciale!
    bellissimo questo piatto!
    un bacione

  • Laura

    Oh mamma...dopo il pranzo alquanto discutibile di oggi la visione di questa pasta è paradisiaca...ne mangerei un piattone enorme!!

  • Camomilla

    @ manu e silvia: se i pomodori secchi vi piacciono così tanto allora questa pasta fa per voi ;)

    @ Laura: non parlarmene, anche il mio pranzo di oggi era piuttosto discutibile e non sai cosa avrei dato per avere anche solo una forchettata di questi paccheri!

  • marifra79

    Mi piace...primi come questi li adoro!
    Ciao un abbraccio

  • Elga

    Alla faccia del restyling! Bravissima, bellissimo impatto entrando nel tuo blog, e perfetta anche la pasta!

  • Milla

    Deve essere buonissima, anche io non so rinunciare al pomodoro, è un classico intramontabile!

  • Anonimo

    Ciao cammomilla cara ,ottimo questo piatto,ed anche veloce da farsi.Io la ricotta salata la prediligo, perche'secondo me ,rifinisce molto il piatto ,oltre a darle un sapore appetitoso, con pistacchi poi!!!!! In questo periodo sono un po latitante causa la casa in campagna (stiamo cercando di mettere anche li internet)ci scriviamo appena mi e' possibile.Complimenti per tutto quello che ci proponi, un caro saluto,Lina.

  • fiOrdivanilla

    ma quant'è sfiziosa questa pasta con il sughetto alla ricotta salata??
    e poi la foto .. è proprio ben fatta!
    Concordo con tutti, i pomodori sono unici per il sapore che conferiscono ad ogni sughetto .. insostituibili. Dal sapore deciso e marcato ma pur sempre delicato..

  • Camomilla

    @ Marifra79: grazie, buona giornata!

    @ Elga: bene, sono contenta che la nuova veste grafica del blog ti piaccia... sono un po' impazzita a modificare il template, ma alla fine ce l'ho fatta ;)

    @ Milla: grazie cara :)

    @ Lina: bbuongiorno Lina! Non ti preoccupare se sei latitante, ci mancherebbe... io non scappo, mi trovi sempre qui! La ricotta salata (che ho acquistato in vacanza in Sardegna) piace moltissimo anche a me, di recente mi è capitato di assagiarne una affumicata... una roba che non ti dico, devo trovarla ;)
    Ti mando un grosso bacio!

    @ fiordivanilla: ti ringrazio, ma della foto non sono per niente soddisfatta. Avrei potuto fare molto di meglio, invece siccome odio mangiare la pasta ormai fredda, mi sono fatta prendere dalla fretta. Pazienza dai, non tutte le ciambelle, ehm foto riescono con il buco!

  • Cenerentola

    fantastica questa pasta! devo assolutamente provarla! ciao e bacioni!

  • Dolcienonsolo

    Le tue preparazioni mi piacciono sempre moltissimo...un bacio mia cara...

  • Camomilla

    @ Cenerentola: grazie :)

    @ dolcienonsolo: ed io ne sono felice, buona giornata carissima!

  • salsadisapa

    hai proprio ragione: ad un piatto di pasta come questo non è possibile resistere!

  • Camomilla

    @ salsadisapa: ti ringrazio, è un piatto forse scontato ma che secondo me appaga moltissimo il palato ;)

  • :: Anemone ::

    Camo cara, non potrei vivere senza pomodori...li mangio come fossero ciliegine, lo ammetto! Tutta colpa di mio nonno: l'ho visto fare a lui e non ho più smesso!
    Questa è davvero sfiziosa: la ricotta salata, poi, gli dà quel tocco in più!
    Un abbraccio tesoro e buona settimana anche a te!!

  • fiOrdivanilla

    Cara Camo, intato ti dico che mi sono permessa, come faccio quasi sempre, di ri-rispondere ai commenti sul mio ultimo post, quindi anche a te :) poi: la foto. Ti confido una cosa, perché chissà che possa essere utile anche a te.. il buon Alessandro Guerani mi ha rivelato una cosa di me che credo molti altri hanno in comune come 'difettuccio': cucinare pensando a portare in tavola il piatto è ben diverso dal cucinare per fotografare. Fino a qualche tempo fa fotografavo col pensiero di portare in tavola il piatto. , quindi fotografavo senza spirito. Ora qualcosa devo dire che è cambiato, molto anche, essendomi resa conto della veridicità dell'enorme e sostanziale differenza che c'è tra cucinare per una cosa o farlo per l'altra. Cambia lo scopo, cambiano le foto, te l'assicuro. Quindi come fare? Tu cucini, d'accordo? bene, tieniti via un piatto col condimento da parte. Finito di mangiare componi il piatto e hai tutto il tempo che vuoi per fotografarlo. Come ti sembra come idea? :)

    Ad ogni modo è vero, la foto non è eccellentissima SE confrontata con le molte altre che hai fatto, decisamente più espressive. Tuttavia a piace, però è anche vero che avresti potuto fare di più: quello che manca è.. la parola forse , non so come dirti. Nel senso che.. non dice "mangiami!" dice solo "sono un pasta al pomodoro, pistacchi ecc" punto. Non si esprime al meglio questa foto ecco cosa. Non prendermi per pazza, sto cercando solo di darti l'idea della sensazione che dà :) rimane che a me piace, ma se anche a te, come me, piace che le foto dicano qualcosa a chi le guarda, allora capisco bene la tua insoddisfazione.
    MA. C'è un MA: io son certa che ricordandoti di questo nostro piccolo scambio di opinioni, la prossima volta farai meglio. E se vuoi metterti alla prova.. magari rifai lo stesso piatto, ricomponi "il set" e rifai la foto in tutta calma.. scommettiamo che la vedrò e la sentirò dirmi "mangiami!" ?

  • mika

    Mia zia ha regalato alla famiglia almeno 20 kili di pomodori...per ora ho fatto solo un sughetto fresco fresco, ma adesso mi meto all'oera con il chutney...proverò anche questa...

  • Camomilla

    @ Anemone: grazie carissima, buona serata!

    @ Fiordivanilla: permettiti eccome, non sai quanto mi faccia piacere questo scambio sincero di opinioni! Ho letto sia la tua risposta da te che il commento alla foto delle pere su flickr e ti ringrazio anche qui per le tue parole. Sai che non avevo mai pensato a spostare l'attenzione dal cucinare per portare in tavola il piatto al cucinare per fotografare? Una prospettiva del tutto diversa in effetti, certamente la prossima volta seguirò il tuo consiglio e lascerò una porzione di pasta indietro per fotografarla poi con calma, ti saprò dire!
    La foto oltre ad essere poco espressiva, non mi piace anche dal punto di vista della composizione, troppo soffocante e un po' caotica a mio avviso.
    Grazie per questo prezioso scambio di opinioni, per me è importantissimo e credo che mi farà riflettere al momento del prossimo scatto ;)

    @ Mika: fammi sapere allora!

  • fiOrdivanilla

    Ti prendo sulla parola allora :) grazie aver approvato il monologo ;P a me piacciono gli scambi di opinione, ed è per questo che spesso e volentieri mi 'iscrivo' ai commenti di risposta.

    Si posso immaginare che non l'abbia mai pensato, sai che cos'è? E' che ci sono delle cose che sembrano così scontate... che proprio non ci si pensa! Io idem non credere! Poi quando vengono fatte notare da terzi, rimaniamo di stucco dicendoci.. 'ma come ho fatto a non pensarci prima!"
    E' molto riflessiva come cosa in effetti, il fatto di distinguere bene le due cose.. c'è una differenza enorme e sono certa che ora te ne accorgerai più che mai.
    Il piatto da portare in tavola è una cosa, quello da fotografare devi considerarlo totalmente un'altra. Quello dev'essere la tua opera.

    detto questo.. grazie a te per esserti intrattenuta piacevolmente in questo scambio di opinioni:)

  • Camomilla

    @ fiordivanilla: sono io che ti prendo in parola e ti disturberò con le mie domande ;)

    E' proprio così, quando mi hai fatto notare questa sottile ma enorme differenza mi sono chiesta la stessa cosa, come ho fatto a non pensarci prima!

    Cercherò di concentrarmi sulla mia opera, anche se credo che mi ci vorrà moltissimo esercizio per crescere e avrò bisogno anche di essere corretta.

    Grazie ancora!

  • i dolci di laura

    davero semplice e saporita! :)

  • dolci chiacchiere

    beh dalla foto direi che è proprio ottima...da provare...complimenti.ciao katia

  • Anonimo

    Ieri ho provato anche questa e tutti erano entusiasti :D
    Monica